Caneda Lyrics
"Lasciami Dormire"

/ 5
0 reviewers
Do you like this song?
(click stars to rate)
save!
my lyricsbox
lasciami dormire ancora un po fuori è ancora buio stringo
il cuscino come la mano di una madre non mandarmi a
scuola scappiamo sulla luna lasciami dormire ancora
un po fuori è ancora buio stringo il cuscino come la
mano di una madre non mandarmi a scuola nega sta male....
un figlio e una madre così giovani sembravano fratelli
così belli la sveglia coi lampioni ancora accesi sotto
le coperte sogni fuoti brutti voti chiudi il gelo sulla
pelle uno zero tattuato sulla palle il diavolo era
scuola ma scappiamo oggi non portarmi non piangere
e regalami i tuoi demoni una tv accesa come colazione
ormai è tardi rientrerò alla ricreazione fammi credere
di essere in quel cartone nella solitudine un bambino
può essere chi vuole nei telefilm i più cattivo gioca
ai soldatini per sentirsi dio cerca il coraggio nei
formaggini mio un bambino solo non potrà mai essere
un uomo....lasciami dormire ancora un po fuori è ancora
buio stringo il cuscino come la mano di una madre non
mandarmi a scuola scappiamo sulla luna lasciami dormire
ancora un po fuori è ancora buio stringo il cuscino
come la mano di una madre non mandarmi a scuola nega
sta male.. ma vorrei portarti a ballare ma non sento
più il tempo sto diventando vecchio nelle unghie che
mangio cerco il coraggio ma sai trovo solo il vento
le mura delle case erano carta ricordi c era scritto
con l'inchiostro la nostra guerra poi disperati nell'italia
degli anni ottanta due goccie di sangue nella neve
bianca un figlio riflesso negli occhi di una bambina
mentre la città correva faceva buoio presto sono diventato
come quel vecchio vedevo già me stesso come sono adesso
vasco nelle ossa due angeli nella stanza con fuori
la violenza ora che sono il figlio della mia decandenza
lasciami dormire ancora un po.
..lasciami dormire ancora un po fuori è ancora buio
stringo il cuscino come la mano di una madre non mandarmi
a scuola scappiamo sulla luna lasciami dormire ancora
un po fuori è ancora buio stringo il cuscino come la
mano di una madre non mandarmi a scuola nega sta male