I got it!We use cookies to customize content and advertising, to provide social media features, and to analyze traffic to our site. We also share information about your use of our site with our trusted social media, advertising and analytics partners. Read more.

Jovanotti Lyrics
"La vita nell'era spaziale"

/ 5
0 reviewers
Do you like this song?
(click stars to rate)
save!

my lyricsbox
La vita nell'era spaziale
Non niente male
Vivere sotto un cielo popolato di angeli e di satelliti artificiali
Di spiriti e di ufo di rondini e di aquile reali
Camminare tra file di alberi e di antenne radio
Poter decidere se andare in antartide o andare allo stadio
La vita nell'era spaziale
Non niente male
Posso decidere di festeggiare il capodanno cinese

O il natale halloween o il giorno dei morti e fondare una religione
Nuova che ha come altare I banchi accettazione
Degli aeroporti e posso dire s s e posso dire no no
E posso finalmente dire pure ma per
Perch la lingua cambia e quello che era errore invece adesso si pu
Sono del mio quartiere della mia citt del mio paese
Sono europeo sono italiano ascolto musica inglese
Ma sono americano e quindi un po' africano

E visto dal satellite non sembro neanche troppo umano
Sono a due dimensioni ma da grande ne avr tre
La vita nell'era spaziale fa proprio per me
Le sonde intanto sondano
E forti piogge inondano
La medicina avanza con falcate da gigante
Applausi riservati solo al pubblico pagante
E assicurato il futuro gi arrivato

E se non stai attento assomiglia al passato
Ma la notizia grazie a dio si spande a macchia d'olio
E forse l'idrogeno liquido sostituir il petrolio
Ma chi glielo racconta poi alla shell
E compagnia bella che see' un motore nuovo che funziona
con l'acqua della cannella
Posso sognare esattamente come ho sempre sognato

E posso registrare tutto se l'ho dimenticato
Posso pregare dio un dio a mia immagine e somiglianza
Collegato col computer dentro la mia stanza
La vita nell'era spaziale mi piace
Posso scegliere se fare la guerra o fare la pace
Se mangiare dei cibi biologici o geneticamente modificat
This song is from the album "Capo horn" and "Autobiografia di una festa".