I got it!We use cookies to customize content and advertising, to provide social media features, and to analyze traffic to our site. We also share information about your use of our site with our trusted social media, advertising and analytics partners. Read more.

Andrea Bocelli Lyrics
"Caruso, for voice & orchestra"

/ 5
0 reviewers
Do you like this song?
(click stars to rate)
save!

my lyricsbox
Là dove il mare luccica
E grida forte il vento
C'è vecchia terrazza
Vicino al golfo di Sorrento

Un uomo abbraccia una ragazza
Dopo che aveva pianto
Poi si schiarisce la voce
Ed incomincia il canto

Te voglio bene assai
Ma tanto tanto bene sai
È 'na catena ormai
Che scioglie il sangue dint'e vvene sai

Vide le luci in mezzo al mare
Penso alla notti là in America
Ma erano solo le lampare
E la bianca scia d'un'elica
Sentì il dolore nella musica
E si alzò dal pianoforte
Ma quando vide la luna uscire da una nuvola
Gli sembrò piu dolce anche la morte

Guardò negli occhi la ragazza
Quegli occhi verdi come il mare
Poi all'improvisso uscì una lacrima
E lui credette d'affogare

Te voglio bene assai
Ma tanto tanto bene sai
È 'na catena ormai
Che scioglie il sangue dint'e vvene sai

Potenza della lirica
Dove ogni dramma è un falso
Che con un po' di trucco e con la mimica
Puoi diventare un altro

Ma due occhi che ti guardano
Così vicini e veri
Ti fan scordare le parole
Confondono pensieri

Così diventò tutto piccolo
Anche le notti là in America
Ti volti e vedi la tua vita
Come la bianca scia di un'elica

Ma sì, e la vita che finisce
Ma lui non ci pensò poi tanto
Anzi, si sentiva già felice
E incominciò il suo canto

Te voglio bene assai
Ma tanto tanto bene sai
È 'na catena ormai
Che scioglie il sangue dint'e vvene sai

Te voglio bene assai
Ma tanto tanto bene sai
È 'na catena ormai
Che scioglie il sangue dint'e vvene sai